Camillo Paturzo. Un protagonista da ritrovare

Camillo Paturzo. Un protagonista da ritrovare

di Mariano Lardaro,Angela Guida

Questa libro nasce per caso in un negozio di musica dove un passante chiede uno spartito musicale, titolo "La Grotta Azzurra" autore Camillo Paturzo. Chi? "Un certo compositore di origini metesi vissuto intorno all'800" è la risposta del passante. Io, metese, musicista, sento dentro un fremito di curiosità e di orgoglio verso un personaggio sconosciuto fino a quel momento a me e a tanti altri miei concittadini. Il legame tra Camillo Paturzo e la città di Meta nasce dal merito riconosciuto a questo grande compositore, poeta e musicista dell'800 che fece respirare al nostro paese aria di melodramma e di bel canto. Non è un caso, quindi, che alcune tra le più belle voci liriche della Penisola Sorrentina del 900 siano nate nella piccola Meta. È quindi giunto il tempo di dare lustro e gloria ad un grande concittadino dimenticato che ebbe l'onore di dirigere per la prima volta l'Ernani di Giuseppe Verdi a Napoli e con il quale più volte Gaetano Donizetti si confrontò sulle sue opere.