C'era una volta a Tokyo

C'era una volta a Tokyo

di Alessandro Matteini

Il piccolo Sato Yoshida, figlio di un ricco imprenditore giapponese, è in vacanza a Napoli con la famiglia. La gita si trasforma in tragedia quando i genitori sono uccisi accidentalmente sotto il fuoco di un attentato della camorra. Diventato adulto, Sato entra nel giro della yakuza, la famigerata mafia nipponica. Il suo desiderio di vendetta non si è estinto, e il suo cammino lo porterà proprio in Italia sulle tracce del boss Salvatore Scampia, un nome che Yoshida non ha mai dimenticato. La resa dei conti è inevitabile, ma una terza figura irrompe sulla scena: è il colonnello dei carabinieri Raul Di Santo, detto "l'incorruttibile". Quale sarà il suo ruolo nella vicenda?